Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: IL SINDACO DI OTTONE

IL SINDACO DI OTTONE 3 Anni 2 Mesi fa #2560

  • SCHIACCIASASSI
  • Avatar di SCHIACCIASASSI
Vorrei esprimere il mio disappunto su cio' che appare dalla sua gestione delle risorse in essere nel comune di Ottone.........pare che nel magazzino del comune ci siano dei pannelli fotovoltaici che non possano trovare ubicazione sul sito scelto da lei........a parte che non mi è sembrato di leggere sul sito del comune nulla che riconducesse ad una gara o bando per l'acquisto dei suddetti beni.....comunque oggi sono inutilizzati, mi vorrebbebe spiegare il perchè........?

Pare che contrariamente da quanto da lei reclamizzato, non esista il catasto on-line presso il suo comune...........vero?

Pare che il comune mesi addietro abbia acquistato alcune 5 stufe a pellet, oggi ubicate presso gli uffici del comune...........credo di non aver letto nulla anche di questo sul sito del comune, relativo al bando per l'acquisto di tali beni...............vero?

Contrariamente da quanto da lei reclamizzato sui quotidiani locali ad un ipotetico inpegno di acquisti di beni provenienti dall'indotto locale.....lei abbia preferito rivolgersi a Piacenza......senza richiedere alcun preventivo ai rivenditori locali e/o limitrofi................vero?

Anche l'impianto elettrico per le suddette stufe è stato realizzato da una ditta di Piacenza...............vero?

Spero possa contraddirmi..............lo spero proprio ma sono pessimista.........:sick: :sick: :sick:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: GIOVANNI PIAZZA SINDACO DI OTTONE 3 Anni 2 Mesi fa #2566

  • Qu Sarveigu
  • Avatar di Qu Sarveigu
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • già grongo bears
  • Messaggi: 4439
  • Ringraziamenti ricevuti 77
Ah !...ci sono anche queste osservazioni che aiutano a fare un quadro della situazione.
SCHIACCIASASSI ha scritto:
In merito ai problemi della Valtrebbia credo Ottone sia un esempio inequivocabile.
Vivere ad Ottone oggi significa non solo convivere con gli innumerevoli disservizi,ma combattere con una verosimile cappa di ottimismo da parte della pubblica amministrazione che non solo non risolve i problemi giornalieri ma neppure ci prova...........si parla di un comune in gara per qualità.....dove sia questa qualità per noi che viviamo in paese non sò.Un paese dove le acque nere si mischiano in taluni casi con le bianche, i tombini rilasciano maleodori stomachevoli, i depuratori vicino al campo tennis idem, probabilmente ricevono anche molte acque bianche non separate e quindi non riescono a depurare.........Quando piove in buona parte del paese dai rubinetti esce acqua torbida di terra, le strade comunali nelle frazioni sono in parte impercorribili causa la non manutenzione e in alcuni tratti si vedono i tubi della fogna affiorare sulle stesse. I cimiteri nelle frazioni avrebbero bisogno di lavori urgenti poichè molte cornici di marmo che separano i loculi sono spezzate a causa di cedimenti strutturali e comunque non si taglia neppure l'erba...........i cartelli stradali in prossimità con la statale 45 sono troppo bassi ed immettersi sulla stessa è molto pericoloso causa la non visibilità.....il tratto di strada verso il mulino ha subito un importante restringimento della careggiata e tagliare le gomme sulla cornice di cemento che fuoriesce è diventato una consuetudine, senza contare la pericolosità dei muri pericolanti in pietra lato monte che sono altrettanto pericolosi per chi si accinge a passeggiarvi la sera..............insomma un comune dove neppure l'ordinaria manutenzione è sufficiente come possa essere in corsa per un premio di qualità propio non lo riesco a capire........................:sick: :sick: :sick: :sick:
UN FORUM - POST EUTANASIA : LA VALTREBBIA E' MORTA
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: GIOVANNI PIAZZA SINDACO DI OTTONE 3 Anni 2 Mesi fa #2569

  • Qu Sarveigu
  • Avatar di Qu Sarveigu
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • già grongo bears
  • Messaggi: 4439
  • Ringraziamenti ricevuti 77
Già che siamo ci sarebbe anche questo:
L'ho sentito l'altra sera nel frastuono della serata musicale...ero girato di schiena e uno alle spalle diceva ad alta voce che la Strada Statale 45 é davvero pericolosa e fatiscente, nessuno se ne occupa e mancando di segnaletica adeguata ha costretto i camionisti che portano i rifiuti (ormai da due anni circa) a chiedere un altro luogo per raccogliere il carico poiché spesso non li mandano in coppia per cui uno non può da solo gestire il traffico e fare manovra. Per non affrontare il costo della segnaletica hanno preferito spostare la discarica.Non ha precisato se la colpa é del Comune o dell'Anas o dell'Enia , come ho riportato ha detto che "NON VOGLIONO METTERE LA SEGNALETICA OPPORTUNA". Secondo te di chi é la responsabilità ?
Il tempo di applaudire l'esibizione, mi sono girato, ma la persona che parlava non c'era più. Che peccato ! Mi sorprende che tu non ti sia accorto della mancanza di segnaletica da un posto di stoccaggio con traffico di camion.
Hai dei sospetti che questa persona abbia esagerato, purtroppo non ho avuto il tempo di vedere chi fosse. Ma hai controllato che tutto sia a posto ai Castelletti per l'uscita dei camion perché l'odore quando fai il bagno qui sotto il ponte di ferro e davvero nauseabondo...
UN PAESE COSI' BELLO SI MERITA UNA DISCARICA PUZZOLENTE DI FIANCO LA SPIAGGETTA ESTIVA E NELLA PASSEGGIATA POMERIDIANA ? ...IL TUTTO PRCHE' NON VOGLIONO METTERE LA SEGNALETICA OPPORTUNA PER LE MANOVRE DEI CAMION DELLA SPAZZATURA NELL'APPOSITA PIAZZUOLA IN LOCALITA' CASTELLETTI ?


Allegato DSC_0112_2011-07-19-2.JPG non trovato

UN FORUM - POST EUTANASIA : LA VALTREBBIA E' MORTA
Ultima modifica: 3 Anni 2 Mesi fa da Qu Sarveigu.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: IL SINDACO DI OTTONE 1 Anno 5 Mesi fa #7983

  • Qu Sarveigu
  • Avatar di Qu Sarveigu
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • già grongo bears
  • Messaggi: 4439
  • Ringraziamenti ricevuti 77
Ottone e il sindaco 2.0 che ha messo al bando gli autovelox - AUDIO
INTERVISTA A GIOVANNI PIAZZA: "ECCO COME STO FACENDO RIFIORIRE IL MIO COMUNE"

Pubblicato: martedì 23 aprile 2013 - 08:43

Giovanni Piazza sindaco di Ottone

Piacenza - Nemmeno quando dorme si stacca dal suo tablet. E non perché al sindaco Giovanni Piazza piaccia particolarmente. Ma perché gli è indispensabile: sia per informarsi (ovvio su Piacenza24), ma anche per vedere cosa succede lassù, nella sua Ottone. Si avete capito bene. Piazza non lascia nulla al caso. E c’è chi è testimone oculare del fatto che sia seduto sulla sua poltrona di sindaco nel suo ufficio anche quando in realtà si trova a duecento chilometri di distanza: grazie a un sistema di telecamere dal suo tablet vede tutto quello che succede in piazza ad Ottone. Non gli sfugge nulla. Basta un bidone della spazzatura fuori posto o un’auto parcheggiata da ostruire un passo carraio che parte subito la chiamata ai suoi uffici. Raccontano, e lui lo conferma senza problemi, che un giorno un residente aveva un appuntamento con lui. Si è presentato in Comune e l’hanno fatto accomodare in ufficio. Di fronte, la poltrona del sindaco vuota. Il cittadino un po’ sbalordito si guarda intorno senza capire granché. Arriverà, pensa. Poco dopo ecco arrivare un’impiegata del Comune. Gira il computer verso il cittadino e zac, ecco comparire Piazza sullo schermo. “Buongiorno, mi dica, la sento forte e chiaro”. Un sindaco così, se non ci fosse bisognerebbe inventarlo: anche perché sarà l’unico primo cittadino che ha messo al bando gli autovelox della Statale 45 nel suo territorio. “Fare cassa in questo modo è vergognoso” afferma ammettendo quello che nessun altro sindaco oserebbe fare. Sì, Piazza è un sindaco 2.0, un vulcano di iniziative. Ecco perché gli ottonesi sono entusiasti di lui. L'altro giorno è stato gradito ospite di Radiosound.
“La tecnologia oggi - spiega Piazza - rappresenta l’opportunità per ridurre gli spazi, da quattro anni Ottone ha internet e wi-fi a banda larga gratuito nel capoluogo e in alcune frazioni del paese. Vogliamo implementare anche altre zone: tenete conto che il nostro territorio conta 100 km quadrati per 29 frazioni, quindi è una zona abbastanza complessa, soprattutto perché è un territorio montano. E visto che spesso la tecnologia ha bisogno d’essere collegata all’energia, visto che spesso smart-phone e simili si scaricano velocemente, abbiamo messo delle colonnine gratuite per questi apparecchi nei giardini pubblici con tavoli e sedie che permettono alle persone di lavorare o giocare con questa tecnologia.”

Come fa un sindaco, coi tempi che corrono, a far fronte alla carenza di risorse?
“Bisogna fare i conti che normalmente si fanno nelle famiglie, e soprattutto devono essere fatte delle scelte. Un intervento come questo ha un costo per il comune inferiore ai 2000 euro all’anno, perché sono state fatte delle ricerche di mercato, sono state messe in atto delle attività, grazie anche alla presenza di volontari che hanno messo a disposizione il loro tempo per fare delle installazioni. Bisogna crederci. Questo martedì approverò il bilancio consuntivo dell’anno scorso e lo chiuderò con 40.000 euro di avanzo di amministrazione: questo dimostra che siamo stati attenti e puntuali, e nonostante la crisi otteniamo questo risultato, inconfutabile.”

E’ stato di recente inaugurato un sito internet dedicato alla pesca…
“Si chiama www.pescatoriottone.it che accompagna questo progetto di riserva turistica, la prima riserva di questo tipo della regione Emilia Romagna: è il risultato di un grosso lavoro durato quattro anni per modificare una legge regionale affinché la Provincia recepisse che la pesca è un punto di riferimento fondamentale del nostro territorio. In meno di 25 giorni il sito ha avuto 1000 accessi, e noi oggi possiamo contare un numero di pescatori che anche durante la settimana – e non solo nel weekend – frequentano Ottone. Significa portare avanti un’economia magari piccola che necessita di essere incrementata. La pesca è un ottimo volano per far conoscere il territorio e valorizzarlo.”

Con l’estate Ottone ospiterà tanti villeggianti: cosa offre?
“Offre un territorio invidiabile, aspetti ambientali unici, quelli di una valle che qualcuno ha definito la più bella del mondo. A Piacenza l’abbiamo definita una realtà da favola, e io conto che soprattutto i piacentini vengano a riscoprire il territorio. Quante volte i turisti che vengono da fuori rimangono stupiti della bellezza della zona, come quando abbiamo ospitato i responsabili di “Linea Verde”! Ottone offre quello che la natura ha dato e noi la affianchiamo con i servizi che abbiamo realizzato. Certo, qualche pecca c’è: la strada deve essere messa in sicurezza. Ottone è l’ultimo comune della provincia di Piacenza, e la problematica della statale 45 la paga più di altri. Per raggiungere Ottone bisogna fare qualcosa in più, ma come ho detto in diretta su Radio Sound: “oltre le curve c’è di più”. Diamo spazio ai turisti, Ottone ha un sindaco contrario alla lotta agli automobilisti e ai motociclisti sul discorso autovelox: il che non significa che qui si può fare quello che si vuole, perché il sindaco non utilizza questi strumenti che vengono definiti “di prevenzione”, io li ritengo utili solo per fare cassa. Ma per fare questo si utilizza bene il denaro che si ha, non si utilizzano macchine stampa-soldi come gli autovelox. Ci sono le forze dell’ordine che vigilano sulla viabilità, ma non intendiamo vessare il turista. Infine, tengo molto agli studi di settore: non è possibile che oggi Ottone venga equiparato a comuni estremamente turistici dell’Emilia Romagna a livello fiscale! E’ un aspetto che, assieme ad altri sindaci, necessita d’essere discusso. Se vogliamo rilanciare un territorio montano e disagiato come il nostro, dobbiamo puntare su queste cose: creare vivibilità e lavoro. Serve una politica fiscale diversa.”

Quanto siete ascoltati, voi sindaci, dagli enti sovradimensionati, da Provincia e Regione, anche nei confronti del dissesto idrogeologico?
“In quattro anni ho sempre avuto un ottimo rapporto, con queste realtà: ho sempre ottenuto soddisfazione, nel momento in cui presentavo un’istanza. Ci sono sempre stati vicini: al contrario, ci sentiamo un po’ abbandonati dallo Stato, perché il problema degli studi di settore ha una derivazione nazionale, così come il problema della statale 45. A livello provinciale e regionale devo anche dire che sono riuscito a presentare progetti credibili, bisogna portare progetti supportati da fatti concreti. Il mio motto è “vale più un fare che cento faremo”, e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.”

Marcello Pollastri

INTERVISTA AL SINDACO DI OTTONE
UN FORUM - POST EUTANASIA : LA VALTREBBIA E' MORTA
Ultima modifica: 1 Anno 5 Mesi fa da Qu Sarveigu.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: IL SINDACO DI OTTONE 1 Anno 5 Mesi fa #7986

  • Fredo
  • Avatar di Fredo
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 160
  • Ringraziamenti ricevuti 4
un fenomeno! chissà magari lo fanno anche ministro....
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: IL SINDACO DI OTTONE 1 Anno 3 Mesi fa #8164

  • Qu Sarveigu
  • Avatar di Qu Sarveigu
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • già grongo bears
  • Messaggi: 4439
  • Ringraziamenti ricevuti 77
ULTIMA ESTATE DA SINDACO ?


Allegato ULTIMAESTATEDASINDACO.png non trovato

UN FORUM - POST EUTANASIA : LA VALTREBBIA E' MORTA
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: IL SINDACO DI OTTONE 1 Anno 3 Mesi fa #8165

  • Qu Sarveigu
  • Avatar di Qu Sarveigu
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • già grongo bears
  • Messaggi: 4439
  • Ringraziamenti ricevuti 77
UN FORUM - POST EUTANASIA : LA VALTREBBIA E' MORTA
Ultima modifica: 1 Anno 3 Mesi fa da Qu Sarveigu.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Moderatori: Annina